Skip links

Publications

M.Caldironi, La atribución de apellidos a los hijos en la jurisprudencia de la Corte constitucional italiana, in Revista de derecho constitucional europeo, n. 37, 2022.

This essay focuses on the reconstruction of the events that have characterized the regulation of the surname in Italy, in comparison with the European context. Finally, it examines in detail the Constitutional Court’s decision of May 31, 2022, no. 131, with particular reference to some of the possible scenarios that lie ahead in the near future pending the intervention of the legislature.

Read More

G. Iorio, Le adozioni in Italia fra diritto vivente e prospettive di riforma, 2022, 4, 493-511.

A number of features of family law have profoundly changed over the last years. This is due, inter alia, to key reforms enacted in 2012, 2013 and 2016. Yet, subjects such as “full” adoption and adoption in particular cases, remained substantially anchored to the legislative framework designed in 1983. This study aims at emphasizing some criticalities of the current legislation and discussing the opportunity for a wide-ranging reform of the matter. Recent rulings of the Constitutional Court and the Court of Cassation seem to stress the urgency for a new law on adoptions, which will have to transpose and systematically implement certain principles (including constitutional ones) that are widely recognized in living law.

Read More

M.Caldironi, Surrogazione di maternità e ordine pubblico: verso un cambio di rotta?, in BioLaw Journal, n. 2/2022, 317-327.

The essay analyzes the recent decision January 21st, 2022, n. 1842 with which the Court of Cassation (I Sez.) proposes a revision of the scope of application of the limit of public order constituted by the prohibition of surrogacy. In particular, the intervention focuses on the identification of the legal assets protected by the criminal law, focusing on the dignity of the pregnant woman and how this can be protected even in legal systems where surrogacy is allowed, provided that certain minimum elements are respected.

Read More

M.Caldironi, La genitorialità intenzionale e l’interesse del minore: un vuoto di tutele intollerabile, in Consulta Online, n. 3/2021, 1047-1065.

The essay deals with the reconstruction of the main pronouncements of the Constitutional Court relating to the regulation of medically assisted procreation (law n. 40/2004). In particular, the analysis focuses on the two latest rulings (Constitutional Court, sentences nos. 32 and 33 of 2021) that specifically touch on the issue of recognition of the legal status of children conceived through heterologous fertilization procedures (by homosexual couples) and through surrogacy.

Read More

S.P.Perrino, Embrio-adozioni: a brave new world? in Giustizia civile.com, February 1, 2021.

Lo studio muove dalla constatazione di un’ampia lacuna normativa in ordine all’impiego degli embrioni prodotti in vitro ed abbandonati. Il progressivo aumento dei c.d. spare embryos costringe l’interprete ad individuare soluzioni possibili. Due sono le modalità di impiego che hanno polarizzato gli interpreti, il Comitato Nazionale per la Bioetica e la Commissione di studio degli embrioni crioconservati: la destinazione alla ricerca scientifica con finalità terapeutica e l’Adozione per la nascita. L’embryo-sharing, diffuso per vero in molti paesi, ha ricevuto numerose adesioni, tuttavia difetta ancora una sua regolamentazione ed una applicazione prasseologica, come accaduto negli Stati Uniti. Per tali ragioni, si investigano le applicazioni ricevute aliunde e gli ostacoli alla sua implementazione in Italia.

Read More

S.P.Perrino, La compatibilità dell’adozione legittimante da parte di coppia omoaffettiva con l’ordine pubblico, in Giustizia civile.com, May 10, 2021.

Dopo i moniti della Consulta sulla genitorialità same sex intenzionale da fecondazione assistita, le Sezioni Unite tornano a fare chiarezza sull’adozione piena in favore di coppia dello stesso sesso. Con la pronuncia annotata la Corte esclude l’incompatibilità tra l’ordine pubblico internazionale e l’adozione legittimante in favore di coppia omoaffettiva di sesso maschile.

Read More

S.P.Perrino, L’utilizzo degli embrioni crioconservati dopo la separazione coniugale, in Giustizia civile.com, April 6, 2021.

Il Tribunale di S. Maria Capua Vetere ha affermato che è consentito alla paziente l’impianto degli embrioni prodotti in vitro crioconservati, contro la volontà del coniuge e dopo la separazione coniugale. Il consenso è sempre revocabile, tuttavia il legislatore può dettare una disciplina speciale a tutela di interessi pubblicistici.

Read More

S.P.Perrino, Note a Margine Del D.P.R. 23 Agosto 2019 N. 131: Le Nuove Disposizioni in Materia Di Donazioni Di Cellule Riproduttive a Cinque Anni Dalla Corte Cost. N. 162/2014, in BioLaw Journal, 2020, 1, 311–319.

With the D.P.R. no. 131/2019 Italy implemented the directive on reproduc-tive cell donation. Five years after the decision of the Constitutional court, which stated the constitutional illegitimacy of the prohibition of heterologous fecundation as regulated by the law no. 40/2004, the legislative void has been filled. The new D.P.R. highlights the differences between the discipline of homologous artificial fertilization and heterologous fertilisation with donation from third parties, in open contrast with what the Constitutional court stated in 2014. The author analyses the D.P.R. and the problematic aspects of informed consent in the new discipline.

Read More

S.P.Perrino, Fecondazioni postume e destinazione di cellule riproduttive alla ricerca scientifica, in BioLaw Journal, 2020, 2, 237-260

The Author analyses the post mortem fertilisation treatments, which are for-bidden by the l. no. 40/2004. Since the legal framework was provided in 2004, the jurisprudence has started an erosive interpretation of the law. However, the jurispru-dence focuses only on one of the post mortem treatments. For such reasons, the Au-thor analyses the new law on post mortem donation for research, l. no. 10/2020, in order to verify the compatibility of the new rules on reproductive cells and spare embryos.

Read More

S.P.Perrino, La donazione di cellule riproduttive e l’indennità per spese e inconvenienti, in Responsabilità civile e previdenza, 2019, 4, 1308-1326

The paper investigates the gametes donation’s legal status.
The analysis becomes necessary following the constitutional review, in 2014, of the rule n. 4, par. 3, l. 19 February 2004, n. 40, and the persistent lack of a regulatory framework covering the allogenic fertilization and the reproductive cells donation.
By the European directives and organ donations laws analysis, the author will depict a legal regime covering the reproductive cells donations, as “supererogations”, and the compensation for the expenses.

Read More

S.P.Perrino, Il diritto all’autodeterminazione terapeutica nella procreazione medicalmente assistita, in Diritto di famiglia e delle persone, 2018, 3, 827-845

In tema di procreazione assistita, consentire la revoca del consenso, anche in un momento successivo alla fecondazione dell’ovulo, non apparirebbe compatibile con la tutela costituzionale degli embrioni, più volte affermata dalla Consulta (tra le altre Corte cost. 151/2009 e 229/2015). Va ancora ricordato l’insegnamento della Corte Costituzionale (Corte cost. n. 347 del 1198) e di questa Corte (Cass. n. 2315 del 1999), secondo cui l’attribuzione dell’azione di disconoscimento al marito, anche quando abbia prestato assenso alla fecondazione eterologa, priverebbe il nato di una delle due figure genitoriali e del connesso rapporto affettivo ed assistenziale, stante l’impossibilità di accertare la reale paternità a fronte dell’impiego di seme di provenienza ignota; e, ancora, questa Corte (Cass. n. 5653 del 2012) ha precisato che non costituisce un valore di rilevanza costituzionale assoluta la preminenza della verità biologica rispetto a quella legale. Tale impostazione, del resto, trova ulteriore preciso riscontro nella riforma della filiazione del 2013 che ha abrogato l’articolo 235 c.c. e introdotto il nuovo articolo 244 c.c., per cui il genitore non può proporre l’azione di disconoscimento oltre cinque anni dal giorno della nascita del figlio.

Read More

S.P.Perrino, Brevi note sul riconoscimento di sentenza straniera di adozione in favore di coppia dello stesso sesso, in Famiglia e diritto, 2017, 6, 565-573

Il decreto annotato affronta il tema degli effetti riconosciuti dall’Autorità Giudiziaria italiana al provvedimento emesso dalla Family Court di Kingston-upon-Hull di adozione di due minori da parte di coppia same sex italiana stabilmente convivente e residente nel Regno Unito. La soluzione adottata dal Tribunale per i Minori di Firenze riconosce pieni effetti all’adozione, inaugurando una interpretazione della condizione di “accertato stato di abbandono” autenticamente conforme al “superiore interesse del minore”.

Read More

G. Bevivino, L’emergenza Coronavirus fra ordinarietà e straordinarietà di normazione, in Giustizia Civile.com, 30 aprile 2020

L’emergenza Coronavirus, drammaticamente ancora in atto, ha certamente rivoluzionato la quotidianità di ciascuno di noi. Essa ha, al contempo, scosso le agende dei governi e della politica favorendo, inevitabilmente, l’anteposizione, anche rispetto ad ogni possibile problema pregresso, di tipo normativo/interpretativo, e rimasto oggi ancora irrisolto, delle questioni di impatto socio-economico, più o meno direttamente, connesse alla situazione emergenziale. Con l’inizio di quella che, da più parti, prosaicamente, è stata definita la c.d. “fase due” si dovrà inevitabilmente provare a bilanciare il tentativo di risolvere definitivamente l’emergenza sanitaria con la ricerca di metodi e tecniche per favorire la ripartenza economica del Paese. Le principali questioni che il legislatore e/o l’interprete dovranno affrontare saranno, pertanto, legate a tale complesso bilanciamento. Gradualmente, ad ogni modo, si dovrà tentare di mettere mano – anche se, come da qualche parte è stato detto, niente sarà più come prima – oltre che agli strascichi, inevitabili, che questa immane tragedia porterà con sé, anche, ad esempio, ad alcune questioni che l’evoluzione dei modelli etico-sociali di comportamento prospetta ad ogni ordinamento giuridico.In quest’ultimo, precipuo contesto si colloca certamente la necessaria attenzione che la politica e, quindi, il legislatore dovranno prestare anche all’evoluzione del diritto di famiglia.

G. Iorio, Casi e questioni di diritto delle persone e della famiglia. Racconti giuridici, Assago, 2017

Il volume, sotto forma di racconti giuridici, tratta alcuni casi fra i più dibattuti in materia di diritto delle persone e della famiglia. Protagonista è un avvocato romano, trapiantato a Milano, che si deve misurare, tra le altre, con questioni riguardanti l’interpretazione della nuova legge sulle unioni civili e sulle convivenze di fatto, la valorizzazione della volontà dei minorenni, la tutela effettiva delle persone disabili, il difficile rapporto fra genitori e fi gli, la ricerca delle proprie origini parentali, le modalità di redazione del testamento olografo, la difesa degli iscritti ad un partito politico. Il canovaccio, in ognuno dei 15 racconti, è sempre lo stesso: esposizione dei fatti da parte dei clienti; inquadramento giuridico della fattispecie; soluzione; bibliografi a. Completa il lavoro un’appendice giurisprudenziale, in cui vengono riportate per esteso le sentenze più significative per la soluzione del caso.

S.P.Perrino, Gli embrioni “corpo del reato” e gli aventi diritto alla restituzione, in Diritto di famiglia e delle persone, 2019, 1, 1382-1408

Nota a Tribunale di Milano, 3 aprile 2017, Giud. Di Plotti

Read More

The Article is dedicated to the presentation to the Academy, to the students and operators of the JUST-PARENT project, Legal protection for social parenthood. The Article describes the following activities, the professors involved and the goals to be reached.

Read More